Fotografia digitale le basi per iniziare

Corso di fotografia: scegliere una buona reflex

[caption id="attachment_153" align="alignleft" width="241" caption="reflex-digitali"][/caption] Dopo aver frequentato un corso di fotografia avanzato, sono tanti i dilettanti, come anche i professionisti della foto, che si rivolgono sempre in numero maggiore, a modelli di fotocamere digitali complete, favoriti per la loro semplicità, convenienza ed efficienza. Con queste è possibile scattare quante foto desideri, controllarle ed eliminare quelle di cui non sei soddisfatto, condividendo invece con i tuoi amici i tuoi scatti migliori, mentre puoi  anche salvarli sul PC. Coloro che acquistano fotocamere digitali sono gli appassionati della fotografia, che solitamente vengono classificati in: principianti e professionisti. A qualsiasi categoria tu appartenga, ti consiglio di consultare e applicare, i seguenti suggerimenti: 1) Categorie di macchine fotografiche Le fotocamere possono essere raggruppate in 3 grosse categorie che io spiego nel dettaglio nel mio corso di fotografia base: a ultra compatte- senza la modalità flash b prosumer o compatte- per hobbisti c reflex digitali – con obiettivi, cavalletti, flash esterni; per professionisti Se il tuo desiderio è quello di essere abile nel padroneggiare l’arte della fotografia, ti suggerisco di iniziare il tuo master, acquistando fotocamere appartenenti alla  terza categoria, sopraindicata. I modelli che rientrano in questa categoria,tra le altre cose, sono rinomati, per la loro risoluzione. 2) Mega pixel I mega pixel possono essere classificati in: a  3 mega pixel- per le foto istantanee di base b  tra 3 a 5 megapixel- le immagini hanno una buona qualità di stampa c  tra 5 a 7 megapixel- le immagini possono essere facilmente modificate, anche in formati di stampa più grandi. 3 )Zoom Lo zoom di una fotocamera si divide in due tipologie di zoom: a  zoom ottico - ciò che è lontano appare più vicino,ingrandito da un meccanismo che sfrutta la luce, la quale entra dall’obiettivo principale b   zoom digitale- ingrandisce l’immagine ottenuta Le fotografie di qualità, dipendono fortemente dallo zoom ottico, ben utilizzato. [caption id="attachment_154" align="alignleft" width="300" caption="schede-di-memoria"][/caption] 4) Supporti di memorizzazione Questi sono i formati di memorizzazione, più comuni: a Compact Flash (per le compatte e le DSLRs) b Sony Memory Stick (compatibile con altri apparecchi Sony) c  Smart Media Le dimensioni della memoria, vanno in genere, da 64 K, che può memorizzare 3 dozzine di immagini maga pixel, 1G in grado di memorizzare circa 500 immagini con gli stessi mega pixel. 5) Valigetta Si dovrebbe tenere la fotocamera e i relativi accessori, in un’adeguata custodia. 6) Treppiede Il treppiede può essere utilizzato quando si imposta la modalità timer e mantenendo la messa a fuoco stabile. (altro…)

Di Andrea Darrei, fa
Fotografia digitale

Corso di fotografia digitale – linee guida

[caption id="attachment_146" align="alignleft" width="300" caption="fotografia-digitale"][/caption] Hai mai sentito la frase:”E’ più di quello che sembra!” Un’esclamazione simile nasce dal fatto, che usiamo i nostri occhi per vedere quello che ci circonda. Tuttavia,nel tempo, l’uomo ha escogitato diversi modi per “conservare” tutto ciò che i nostri occhi osservano  ed uno di questi risiede proprio nell’invenzione di telecamere. Le immagini che vengono catturate dalle telecamere, permettono ai nostri occhi di rivedere, ciò che è avvenuto magari anche molto tempo prima e al nostro cuore di desiderare, ciò che vogliamo accada nel futuro. In questo periodo, le fotocamere più vendute sul mercato, sono le cosiddette reflex. Questa fa parte di quella tecnologia moderna, che scatena la nostra creatività ed è in grado di influire sulle nostre emozioni. Anche se parliamo di una fotocamera relativamente nuova, le persone ,ad oggi, scelgono soprattutto le reflex,perché facili da maneggiare;tuttavia questo non preclude il fatto, che ogni immagine scattata sia perfetta. Di seguito sono riportate alcune linee guida, che dovrebbero essere analizzate punto per punto, al fine di valorizzare la spesa investita nella tua macchina digitale: 1 Semplicità Usa lo zoom ,per catturare la parte che desideri inquadrare. In questo modo,gli oggetti non pertinenti o le aree che non ti interessano,possono essere evitate o semplicemente messe in secondo piano. 2 Regola dei terzi Durante la cattura di un oggetto in movimento, si consiglia di fotografarlo nell’immaginario tic-tac del piede, inquadrando il soggetto da una determinata prospettiva. 3 Forme e linee Per inquadrare una linea retta nella giusta angolazione,il segreto sta nel distanziarsi da essa un metro e mezzo ,fino ad un massimo di tre metri,per fotografarla. 4 Giuste prospettive Per aggiungere significato e importanza ad un oggetto, scatta la foto da un punto di vista inferiore;aumentando invece la distanza dall’alto ,potresti  ridurne il significato. 5 Equilibrio Scegliere gli oggetti dominanti e disporli in modo che si completino a vicenda. Tuttavia gli oggetti sbilanciati o asimmetrici sono spesso sono visivamente più interessanti rispetto agli oggetti in equilibrio. 6 Inquadratura Per le scene all’aperto è possibile utilizzare le cornici come finestre. E’ inoltre possibile usare porte e pareti di un edificio, per catturare una persona che cammina. (altro…)

Di Andrea Darrei, fa
Fotografia digitale

Uno sguardo più attento alla fotografia digitale

[caption id="attachment_137" align="alignleft" width="273" caption="fotografia"][/caption] La tecnologia digitale è un elemento dominante grazie al quale oggi, le persone possono trovare un accesso facilitato, in qualsiasi cosa esse facciano. Molte invenzioni  significative sono state sviluppate per rendere più semplice portare a termine determinati lavori e una prova concreta di questo notevole passo avanti, è la fotografia digitale, la quale comporta minore difficoltà e maggiore comodità, nello scattare qualsiasi tipologia di foto. Che cos’è la fotografia digitale? Questo termine potrebbe riferirsi a cose differenti, a seconda di come viene interpretato. Alcune persone percepiscono la fotografia digitale come qualcosa che porta la fotografia tradizionale in formato digitale, semplicemente utilizzando uno scanner. [caption id="attachment_138" align="alignright" width="238" caption="immaginazione digitale"][/caption] Ad altri viene subito in mente qualcosa che è possibile fare, per mezzo di una fotografia tradizionale tratta dai rispettivi negativi e resa digitale quindi,grazie al computer. Altri ancora invece, immaginano che sia il processo di “cattura digitale” che avviene per mezzo di una fotocamera digitale. Ebbene! Certamente è chiaro che la fotografia digitale non richiede lo sviluppo dei negativi. Questo è il concetto base degli scatti fotografici digitali, quello che ha fatto gioire tutti coloro che in passato, prima di poter vedere le loro foto dovevano aspettare i tempi di sviluppo e stampa. Adesso con le fotocamere digitali, puoi trasferire direttamente le foto sul computer, anche se il fattore ancora più interessante, è la comodità di poter controllare la foto istantanea sul monitor della fotocamera stessa e verificare così se la qualità dell’immagine è buona. Se lo scatto non ti piace, dovrai semplicemente eliminarlo e potrai riprovare quanti tentativi vuoi,per realizzare la foto desiderata. Semplice,non è vero? (altro…)

Di Andrea Darrei, fa
Fotografia digitale

Fotografia digitale in bianco e nero

[caption id="attachment_124" align="alignleft" width="300"]Servizio fotografico pubblicato sul libro 'Russel James Vol. 2' Servizio fotografico pub. sul libro 'Russel James Vol. 2'[/caption] Le fotografie in bianco e nero sono in grado di creare foto mozzafiato, dando a queste un tocco classico e romantico. Alcuni fotografi scattano foto digitali completamente bianche e nere, mentre altri aggiungono questo effetto successivamente, per rendere le loro immagini misteriose e affascinanti. Altri ancora ricorrono a questa tecnica, per correggere le imperfezioni derivanti da una cattiva illuminazione. Indipendentemente dal motivo, saper scattare foto in bianco e nero, ti farà padroneggiare la tecnica e divenire abile con i software di fotoritocco. Uso del colore e impostazioni bianco e nero Alcune fotocamere potrebbero permettere di regolare solo i colori, per cui tutti gli effetti del bianco e  nero, dovranno essere aggiunti più tardi, tramite la conversione in scala di grigi ,con un apposito software fotoritocco. [caption id="attachment_122" align="alignleft" width="300"]fotografie in bianco e nero di Gian Paolo Barbieri fotografie in bianco e nero di Gian Paolo Barbieri[/caption] Se è disponibile uno scenario, da fotografare in bianco e nero, puoi decidere di farlo impostando in tal senso, la tua macchina fotografica o modificando il colore in seguito. Scattare una foto a colori e modificarla in seguito, può renderti  il processo più impegnativo ,ma alla fine farti ottenere un risultato di qualità. Utilizzando invece, l’impostazione del bianco e nero sulla fotocamera, forse la procedura non sarà lunga, ma alcuni effetti visivi potranno essere persi. Sperimentando entrambi i modi, potrai decidere quale usare, ma ricorda che i software di grafica offrono maggiore flessibilità sul risultato finale, differentemente dagli standard di bianco e nero preimpostati dalla fotocamera. (altro…)

Di Andrea Darrei, fa