Fotografia digitale

L’importanza della luce: il triangolo dell’esposizione

[caption id="attachment_311" align="alignleft" width="300"] Triangolo-Luce esposizione[/caption] Quando ci avviciniamo per la prima volta alla fotografia digitale, una delle prime cose è capire cosa succede quando premiamo il pulsante di scatto sulla nostra macchina fotografica. La luce che arriva attraversa l’obiettivo e colpisce il sensore fissandosi in un’immagine , l'immagine che poi vedremo nella nostra foto finale. Quindi non facciamo altro che catturare la luce che proviene dal nostro soggetto. L'esposizione non è altro che questo, la quantità di luce che colpisce il sensore. Quando una quantità eccessiva di luce raggiunge il sensore, in quel caso si parla di  foto sovraesposta quindi,  alcuni dettagli vengono persi, le classiche foto sbiadite. Una foto è sottoesposta invece, al contrario, quando alcuni dettagli vengono persi poiché la luce che colpisce il sensore è troppo poca, le classiche foto scure, tipo quelle al chiuso dove abbiamo poca luce. I parametri che regolano l’esposizione sono tre:

  • Diaframma, che regola l'apertura e la dimensione dell’apertura del diaframma, che si trova all’interno dell’obiettivo, nel momento in cui si scatta la foto. Questa maggiore è l’apertura, maggiore è la quantità di luce che entra
  • Poi abbiamo il tempo. O tempo di esposizione indica la durata di tempo che il diaframma rimane aperto (più lungo intervallo di tempo, maggiore è la quantità di luce che entra);
  • ISO che indica la sensibilità alla luce del sensore.
(altro…)

Di Andrea Darrei, fa