Scattare splendide Fotografie nelle Feste

 

Uno dei periodi dell’anno migliori per fotografare è sempre quello delle feste natalizie o in genere le festività. Soprattutto a Natale quando fuori è molto freddo, ci si rintana in casa a preparare le famose cene o pranzi dove tutta la famiglia è riunita. Piove, o nevica, insomma tutto ci riconduce alle nostra adorata casetta.

Allora, cosa fare quando dobbiamo scattare foto in interni? Continuate a leggere per scoprirlo.

Ci sono molti modi per catturare foto in condizioni di scarsa luminosità, e il più delle volte dobbiamo capire se la nostra attrezzatura è sufficiente.

christmas-preparationsLamaggior parte delle fotocamere digitali moderne sono progettate per funzionare bene in condizioni di scarsa luminosità, anche senza l’uso di un flash. Molte volte immagino ti sia stato consigliato abbassare i valori di ISO, perché i bassi ISO offrono maggiore chiarezza e dettaglio.

La verità è che se si possiede una fotocamera DSLR o anche una fotocamera compatta di migliore qualità prodotta in questi ultimi anni, inserire un valore ISO basso non fa poi così tanta differenza per la qualità complessiva della foto, come lo era forse un decennio fa. (altro…)

10 segreti per dare carattere alle foto di paesaggi marini

I paesaggi marini sono un’ottima fonte di ispirazione per la fotografia. In effetti è quasi spontaneo tirar fuori la macchina fotografica di fronte ad un paesaggio di mare o, nel caso, dispiacersi per non averla portata. Ci vogliono comunque delle capacità tecniche per poter trasformare una semplice istantanea di un litorale in una bella fotografia. Se non fai attenzione ad alcuni dettagli la tua foto potrebbe risultare nient’altro che un banale scatto di una spiaggia.

Uno dei segreti per le fotografie di litoranei è trovare un elemento interessante da inserire nell’inquadratura. L’ideale sarebbero i resti di una nave abbandonata o una vecchia barca ma, dato che non sono così frequenti, è necessario andare alla ricerca di qualche spunto per rendere più interessante la tua fotografia. Quando trovi l’elemento che ti interessa, guardalo da diverse angolazioni e prova a guardarlo con la macchina fotografica rivolta verso di te per renderti conto di come possono cambiare le cose se viste attraverso il mirino o il display LCD.

Per cominciare ecco qui dei suggerimenti da cui prendere spunto per i tuoi paesaggi marini:

 

  1. Vecchio molo e pontili

paesaggi marini 1

Trovare un vecchio molo o un pontile può risolvere il problema di un paesaggio noioso o troppo piatto e dare carattere alla tua foto. Il vecchio molo o il pontile possono diventare il punto focale di un’immagine e renderla interessante.

Quando trovi un vecchio molo abbandonato o un pontile e decidi di scattare la tua fotografia, puoi creare un bel contrasto sfocando l’acqua e mettendo in risalto il soggetto. Per farlo assicurati di usare un filtro a densità neutra 10-Stop. Usare questo filtro servirà a ridurre la quantità di luce e farà si che la velocità di scatto sia più lunga, il che renderà l’acqua sfocata.

(altro…)

I 3 obiettivi indispensabili per un fotografo

La domanda più frequente che mi fanno è:

“Andrea, quali obiettivi dovrei acquistare secondo te”? Visto che sono all’inizio?

Le opzioni sono infinite, esiste una varietà immensa di obiettivi a seconda delle esigenze di ognuno e delle diverse situazioni o contesti da fotografare.

Tuttavia, a mio avviso ci sono tre obiettivi che considero dei “must have”. Questi non dovrebbero mai mancare nel kit di un fotografo. Questa selezione è dedicata soprattutto ai fotografi che stanno iniziando che stanno progredendo nella loro capacità fotografiche e che stanno vagliando un pò vari generi o soggetti su cui concentrarsi. Come ad esempio paesaggi, ritratti, still life ecc.

Eccoli:

  1. Obiettivo tuttofare cioè un obiettivo generico.
  1. Un obiettivo luminoso.
  1. Un teleobiettivo.

 

OBIETTIVO TUTTOFARE O GENERICO

9190TZvuY4L._SL1500_

Tamron e Sigma 17-50mm

Questo è l’obiettivo che credo utilizzerete di più. Per le fotocamere APS-C consiglio un obiettivo 18-50mm. Per il formato 35 mm potrebbe andar bene un 24-70mm.

Un obiettivo simile, soprattutto per quel che riguarda le lunghezze focali, ma con una lente di qualità più elevata è il 16-85mm. Oppure i Tamron e Sigma 17-50mm f2.8 che hanno un’apertura massima maggiore.

Questo obiettivo tuttofare è molto indicato se ad esempio uscite per una passeggiata e non sapete ancora esattamente che tipo di scatti farete.

 

(altro…)

Come usare l’Illuminazione per creare atmosfera

In questo articolo vedremo come usare le tecniche di High key e Low key, sono sicuro che dopo questo articolo saprete tutto sulla luce, la gamma di toni, luci e ombre, e come fare uno scatto splendidamente illuminato per una foto perfettamente equilibrata.

In effetti l’illuminazione non deve sempre essere perfettamente bilanciata con una gamma completa di toni. Usando il colore a tuo vantaggio, otterrai diversi stili di illuminazione in grado di produrre diversi stati d’animo, e due degli esempi più estremi di questo lo puoi trovato in immagini dette in gergo fotografico High key e Low key.

Di queste tecniche ne parlo approfinditamente anche nel mio corso di fotografia bianco e nero

L’illuminazione High-key

Illuminazione High-key si riferisce semplicemente alle immagini che hanno una netta dominante luminosa, con una gamma di toni chiari e qusi completamente bianchi senza quindi toni neri o toni medi. In fotografia high-key, i toni che in genere sarebbero visti di fascia media diventano molto più luminosi, toni vicino al bianco diventano invece completamente bianchi. Questo stile di illuminazione è stato originariamente sviluppata per il cinema e la televisione, quando ancora la tecnologia non era ancora in grado di catturare alti rapporti di contrasto. High-key oggi è una decisione puramente artistica per chi fa fotografia o per i cineasti che scelgono questa tecnica quando vogliono un’immagine o una storia con un taglio un pò “young”.

 


da Flickr dall’utente jDevaun

 

Un errore comune è che un’immagine high-key non ha bisogno di avere una vero punto di nero pieno. E mentre questo in genere è vero, per le immagini normali, per quelle High-key spesso presentare anche piccole quantità di nero. Queste aree molto piccole di toni neri evitano che l’immagine abbia quell’effetto un pò sbiadito. Quel piccolo punto di nero come nella foto qui sopra, – o un’ombra sotto i capelli – può fare la differenza tra un’immagine High-key e una che è semplicemente sovraesposta.

 

Come catturare un’immagine High o Low key.

Un sacco di gente è in grado di creare immagini high-key e low-key  in post-produzione, ma il modo migliore per ottenere una foto vincente con uno di questi due stili di illuminazione è farlo con la tua fotocamera. Per fare questo,  o hai a disposizione il tuo studio in casa impostato per immagini ad High-key, o in attesa di averne uno puoi optare per la luce diurna dell’esterno.

 

(altro…)

E4tRlaMr987VZ112