Stai archiviando le foto in modo corretto?

Oggi voglio sottolineare quanto sia importante nel nostro mestiere o passione fotografica, far spesso un backup delle proprie fotografie.

E’ una buona abitudine da fare con regolarità, per non rischiare di perdere i nostri amati scatti. Forse la parola in inglese “back-up” ci suona un pò male, ma anche se vogliamo dirla all’italiana “copia di sicurezza” ma ritengo che non possiamo permetterci il lusso di tralasciare questa operazione per molto tempo.

hard-diskTi consiglio di scremare le foto scattate il più possibile “e tenere solo quelle necessarie”. Organizza i file in modo da poterne eseguire il backup in trance ragionevoli e poterli individuare facilmente.

Ci troviamo spesso con centinaia se non migliaia di foto sul computer. Coloro che utilizzano software per utenti privati, come Apple iPhoto, Google Picasa o Adobe Photoshop Elements, o direttamente Adobe Photoshop per ritoccare e organizzare i file delle foto sono già un passo avanti, ma è possibile ancora perdere le tue foto.

Per tutti coloro che finora hanno rimandato, è giunto il momento di aggiungere un sistema di backup del contenuto digitale. Ad esempio, con le opzioni di backup automatico offerte da Dashboard sulle unità Backup Plus, è possibile configurarlo una volta e dimenticarsene, e dormire sonni tranquilli.

Inoltre ti posso consigliare questo hard disk esterno con connessione USB 3.0 da ben 3 Tera (3000 Giga) ad un cliente che non voleva spendere grossi cifre.

WD WDBWLG0030HBK-EESN Elements Hard Disk Esterno Desktop, USB 3.0, 3 TB

Che viene offerto a poco più di 100 euro, decisamente un prezzaccio soprattutto se paragonato ai nostri preziosi dati e alle nostre amate fotografie! Oppure anche nella versione da 5 Tera, se hai molte foto, a circa 198 euro.

Se ancora non hai una unità esterna di backup, non aspettare che sia troppo tardi, corri subito ad acquistarne una. Sia in mega store online come Amazon o al tuo rivenditore di fiducia.

 

Tre Nuove idee per liberare la tua creatività fotografica

Ogni artista ha bisogno di una fonte di ispirazione che si tratti di una musa ispiratrice, una collezione di fotografie e immagini preferite, un particolare luogo o un elemento della natura.

Certi giorni però neppure le tue fonti di ispirazione più forti e significative sembrano essere sufficienti; ed è proprio in quei giorni che hai bisogno di ulteriori idee creative.

Un metodo che può rivelarsi utile è quello di definire un progetto fotografico che non sia semplicemente un tema specifico ma qualcosa di più impegnativo che richieda dedizione e sforzo. Trovo che dedicare tempo ed attenzione a un progetto per alcune ore o alcuni giorni di seguito sia il modo migliore per sviluppare il processo creativo.

Se anche tu hai in mente dei progetti fotografici che non hai mai realizzato, allora è arrivato il momento di iniziare. Se invece vorresti cominciarne uno ma non sai da dove partire ecco per te alcuni suggerimenti.

1 – Progetto Lettere (dalla A alla Z)

Questa idea ha molte varianti e credo che possa essere molto divertente creare un progetto dedicato alle lettere vere e proprie ossia fotografare oggetti che hanno la forma (o che ricordano la forma) dell’alfabeto.

foto-lettere

Non si tratta di un progetto breve perché potrebbero volerci diverse settimane per trovare i vari oggetti (uno per ogni lettera). Certo, volendo potresti barare un po’ e assemblare insieme alcuni oggetti in modo che formino le lettere ma credi davvero che sarebbe altrettanto divertente? Io ti suggerisco piuttosto di trattare questo progetto come una caccia al tesoro dove il tesoro, in questo caso, sono le lettere ovviamente.

Lo so che potresti scoraggiarti ma, una volta che inizi, rimarrai stupito da quanti oggetti in realtà assomiglino veramente alle lettere, e alla fine sarà molto divertente.

Io ho visto dei paletti per recinti a forma di lettere oltre che montagne a forma di “M” e sono abbastanza certo che anche tu potresti rimanere stupito dagli oggetti che troverai una volta iniziato il progetto.

Vorrei darti alcuni consigli che potrebbero esserti d’aiuto prima di iniziare.

• Non fotografare le lettere vere e proprie, quelle che potresti trovare su delle insegne o su qualche cartello, non sarebbe lo spirito giusto con il quale realizzare questo particolare progetto (potresti però realizzare un progetto dedicato alle insegne…).

• Per fare in modo che il tuo intento sia chiaro e diretto, posiziona l’oggetto al centro, riempi l’inquadratura con il soggetto scelto e non lasciare spazi vuoti.

(altro…)

Foto di Viaggio, La luce protagonista.

 

La luce è fondamentale in fotografia e per sfruttarla a pieno nei nostri scatti bisogna prima capirla e in un certo senso anticiparla.  La luce può essere usata in modo creativo, può aiutarti ad esprimere meglio e con più efficacia il messaggio che vuoi trasmettere e di conseguenza emozionare l’osservatore.

Un modo per rendere più pratico – e quindi più comprensibile – il tema della luce è quello di spezzettarlo e classificarlo in modo da attribuire delle caratteristiche ai più importanti tipi di luce naturale quelli che puoi usare, proprio come useresti uno strumento, per comunicare attraverso le tue fotografie.

galicia-116548_960_720

Luce naturale:

  • Lo scopo ultimo delle fotografie è quello di comunicare in modo visivo, di trasmettere delle emozioni e delle sensazioni attraverso le immagini. Puoi sfruttare la luce naturale (nei sui diversi aspetti) per rendere maggiormente efficace questa comunicazione.
  • Per incrementare le possibilità creative impara a riconoscere le diverse caratteristiche della luce naturale, e lascia che sia la luce stessa la forza trainante delle tue immagini.
  • La luce naturale varia a seconda del momento della giornata e in base alle condizioni meteo. Di conseguenza anche tutto ciò che la luce illumina cambia aspetto. Impara ad osservare le differenze per poterle sfruttare al meglio nelle tue fotografie.
  • Fai pratica in modo da imparare a gestire meglio la luce a tuo vantaggio; con l’esperienza potrai dirigerla, rifletterla o attenuarla per ottenere esattamente l’effetto che desideri. Osserva come incide sul tuo soggetto nelle diverse angolazioni e nota le differenze.
  • La luce che vedi, guardando un panorama o il soggetto che hai scelto di fotografare, cambia quando è ripresa dal mirino della macchina fotografica. Fai pratica e cerca di cogliere le diverse sfumature tra ciò che vedi nella realtà e come appare in fotografia. Impara a fotografare la luce.

(altro…)

27 immagini di foto con la neve

Per quelli di noi che vivono in montagna, è stupendo in questo periodo uscire e vedere che fuori è tipicamente coperto di neve. Da metà gennaio in poi, nei mesi più freddi dell’anno inizia la stagione fotografica dedicata ai paesaggi invernali e prettamente “imbiancati” dalla neve. Quindi motivo in più per uscire e fotografare quella soffice neve bianca.

In pieno inverno, ci sarà un momento in cui ci si troverà in quello che definisco un “momento creativo”, quando vedi dalla finestra giungere i primi fiocchi di neve e la voglia di fotografare le meraviglie della natura ci pervade. Faccio un check up dell’attrezzatura e anche se vivo al mare, prendo la macchina e mi reco nella prima località di montagna vicina. Io di solito raggiungo quello stato d’animo intorno alla metà di gennaio.

Cosa devi cercare quando sei fuori per una passeggiata naturalistica nel mese di gennaio? Devi soprattutto prestare attenzione ai dettagli, i modelli, ogni minima traccia di colore, tracce degli animali, della fauna selvatica. Perché non sperimentare con qualche fotografia in bianco e nero o utilizzare un effetto lente creativa come il composer Lensbaby?

Ecco alcuni scatti invernali che ti possono ispirare in alcune immagini tipiche di un giorno nevoso:

 

(altro…)

E4tRlaMr987VZ112